Nelle varie fasi della vita della donna, l‘irritabilità acquista significati diversi.

Molto spesso viene semplicemente detto che le donne sono nervose o “uterine”. In realtà dietro a queste manifestazioni comportamentali ci può essere altro.

Iniziamo dall’irritabilità nelle bambine: in età infantile può essere dovuta a problemi correlati con il sonno e l’alimentazione.

Chi soffre di deficit dell’attenzione e iperattività, può essere però irritabile, così come chi presenta un disturbo dell’apprendimento. Dover sostenere difficoltà a scuola tutte le mattine, può comportare nella bambina una situazione di nervosismo difficilmente gestibile.

Qualora la bimba sia soggetta a scherzi da parte dei compagni, a prese in giro, può in casa dimostrarsi irritabile.

Così come uno stato di tensione ingiustificato può essere sintomo di depressione che nei bimbi si presenta in maniera un pò diversa rispetto agli adulti.

Nell’adolescenza generalmente una ragazza è irritabile perchè non si piace.

La bassa autostima può essere alla base di comportamenti impulsivi e stati di tensione.

Così come può comportare alterazioni alimentari o del ciclo mestruale.

Nell’adolescenza il confronto con gli altri diventa ancora più determinante e non è raro assistera a ragazzine che, paragonandosi a compagne, secondo la loro visione, ne escono sempre sconfitte.

L’  irritabilità può essere la spia di un problema di ansia sottostante. Sicuramente non è da sottovalutare ma da esaminare con attenzione.

Nell’età adulta l’irritabilità si associa molto spesso alla pre menopausa o alla menopausa.

Questo perchè è in atto nel corpo delle donne un importante cambiamento e le donne devono riabituarsi ad una situazione clinica con aspettative, desideri ed impegni diversi.

Anche in questa età, come in tutte, può essere la spia di uno stato depressivo che quindi va curato.

Nell’anziano un cambiamento di carattere può significare la comparsa di uno stato di deficit cognitivo.

Molto spesso comportamenti di irritabilità, insofferenza sottolineano la perdita di efficienza e capacità.

Colei che non è stata mai suscettibile, ma lo diventa in età avanzata, va esaminata con cura, non attribuendo tutto all’età.

Quindi in qualsiasi età della vita si manifesti una situazione di irritabilità, non va sottovalutata, ma anzi è necessario rivolgersi ad uno specialista esperto.